KEAWE / un film di Valerio Binasco

lunedì 22 dicembre 2014 - 21:15

KEAWE / un film di Valerio Binasco

SOGGETTO: Valerio Binasco e Fulvio Pepe


LEADING ACTORS:
 Franco Ravera,  Monica Samassa,  Nicola Pannelli,  Valerio Binasco,  Emanuela Galliussi

SECONDARY ACTORS: Germana Venanzini,  Massimo Mesciulam,  Marco Zanutto,  Antonio Zavattieri,  Lucio Dambra,  Matteo Demicheli,  Franco Leo,  Alvaro Boccardo,  Claudio Martinengo,  Franco Testa Andrea Bruschi,  Carlo Bolloli,  Marco Bolloli,  Gianna Rolla Francesca Bellone,  Federica Bonani,  Fulvio Pepe,  Dora Queirolo,  Giuseppina Queirolo,  Alfredo Rossi,  Bianca Palma Podestà,  Carmelo Donato,  Angela Carminati,  Silvia Angela Ottonelli,  Antonio Fabbricini,  Andrea Giberti,  Virginia Vergani

KEAWE è il primo film di Valerio Binasco, attore e regista teatrale molto conosciuto e affermato in Italia. Si basa sul racconto «Il diavolo nella bottiglia» di Robert Louis Stevenson, trasportandolo nell’Italia di oggi:
«Lo strano nome del titolo è quello del protagonista della storia, da me ambientata nei quartieri periferici di Genova – spiega il regista – Un nome fantastico, che evoca scenari esotici, come quelli amati dall’autore.
Nella novella, si narrano le peripezie di una bottiglia magica, che contiene il diavolo e che è capace di donare ogni bene, ogni fortuna del mondo a chi la possiede. Ma tutte le volte che la bottiglia passa di mano, ne diminuisce il prezzo, fino al momento in cui non costerà più nulla: non sarà più possibile venderla, né comprarla.
È la metafora del “desiderio” visto come “dannazione”: man mano che la dannazione cala di prezzo, il diavolo è costretto ad andare a tentare le persone più povere e marginali della società… una specie di Faust alla rovescia. Nel film, dunque, è rappresentato un mondo di emarginati, brava e buona gente che fa mettere in dubbio l’esistenza stessa del diavolo. E la riflessione finale – aggiunge Binasco – è che forse la dannazione esiste solo nella nostra mente e che sta a noi farla uscir fuori oppure no».

Una favola metropolitana, in cui le persone riescono a sopravvivere grazie alla purezza con cui sanno affrontare le realtà dure della vita. Prima esperienza alla regia cinematografica dell’attore e regista Valerio Binasco.

Aperitivo Keawe a buffet:  10€ compresa consumazione / ore 19.30
Introduzione del regista Valerio Binasco, presente in sala insieme ad alcuni attori del film / ore 21.15

In collaborazione con Narramondo Teatro
Ingresso: 5€ intero / 4€ ridotto soci

keawe_foto

Condividi su