Comunità San Benedetto Al Porto

La Comunità San Benedetto al Porto in Genova inizia l’attività a tempo pieno nel giugno 1975, nei locali della Canonica messi a disposizione dal buon parroco, don Federico Rebora.
L’Associazione Comunità San Benedetto al Porto si è costituisce con atto notarile il 2 marzo 1983. È iscritta all’albo Regionale degli Enti Ausiliari della Regione Liguria e della Regione Piemonte. E’ convenzionata con i Servizi per le Tossicodipendenze (Ser.T.) della Regione Liguria e con i Ser.T. di: Acqui, Alessandria, Domodossola, Settimo Torinese, Tortona, Trieste, Milano e Torino.

La Comunità è tra quei gruppi di frontiera che hanno promosso e co-fondato col Gruppo Abele il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) nell’aprile 1982. Più di 40 anni di attività nella città di Genova, da due anni anche con un presidio nel quartiere della Maddalena con “In scià stradda”, bottega solidale che ha aperto i battenti il 26 gennaio 2012. Quella che poteva sembrare una difficile sfida è stata ampiamente superata dalla Comunità di San Benedetto al Porto, grazie all’apporto fondamentale del presidio Francesca Morvillo di Libera, e a tanti partner: il basso confiscato alle cosche mafiose prosegue l’attività.

logo_sanbenedetto